Tecarterapia

La terapia Tecar utilizza corrente ad alta frequenza che producendo un aumento della temperatura locale nei tessuti umani (diatermia profonda) favorisce l’incremento della circolazione sanguigna.

Quando è utile la terapia Tecar?

La terapia Tecar è indicata nelle seguenti patologie:

  • lesioni muscolo-scheletriche (contratture, stiramenti e strappi muscolari, tendiniti, sinoviti, borsiti)
  • trattamento di patologie dolorose articolari

In tutti i casi i trattamenti, che siano eseguiti come singola terapia o come coadiuvante ad altri trattamenti, dovranno seguire un’adeguata prescrizione. La Tecarterapia è consigliata nei trattamenti di riabilitazione di adulti che richiedono un aumento della temperatura localizzato alle estremità o nelle aree sacrale, lombare e cervicale. L’aumento della temperatura favorisce l’incremento della circolazione sanguigna. Per questo motivo il trattamento si adatta bene alle patologie dell’apparato circolatorio quando questo sistema venga prescritto dal medico. In ogni caso, tutte le indicazioni fornite trovano applicazione solo dopo l’approvazione e il controllo del medico sia per quanto riguarda il trattamento a se stante sia nel caso in cui si vogliano ottenere degli effetti sinergici attraverso questa terapia e altri trattamenti medicali.

tecar-milano_8

Precauzioni e controindicazioni

  • Sedute prolungate, applicazioni in regione cervicale o paravertebrale possono causare transitorie alterazioni della pressione sanguigna. Nei pazienti ipotesi talvolta a causa di un prolungarsi della sessione o nel trattamento di articolazioni, può prodursi un abbassamento della pressione arteriosa. In questo caso si consiglia di ridurre la durata del trattamento e/o prolungare l’intervallo tra una sessione e l’altra.
  • La presenza di protesi metalliche non costituisce controindicazione purché le stesse abbiano una superficie di contatto con il substrato biologico superiore al 50% della loro superficie totale.
  • Non applicare l’apparecchiatura su donne in stato di gravidanza.
  • In presenza di protesi dentali metalliche è necessario rimuoverle temporaneamente per applicare la terapia nella zona.
  • Le persone non sensibili alla temperatura devono essere sottoposte ad un test preliminare prima di procedere alla terapia.
  • I soggetti portatori di pacemaker devono consultare il loro cardiologo.
  • È fondamentale che l’elettrodo neutro indifferente sia in perfetto contatto con il corpo.
  • Evitare assolutamente che si crei un incremento della temperatura sull’elettrodo indifferente.
  • L’uso dell’apparecchiatura non è destinato al trattamento di aree con ferite aperte o scottature recenti.

Effetti secondari

Nell’intervallo tra un’applicazione e l’altra è spesso possibile che si verifichi una riacutizzazione del dolore nell’area trattata. L’utilizzo della crema conduttrice in rari casi può produrre una leggera irritazione cutanea.

Modalità di esecuzione

La Tecar terapia viene prescritta da un medico specialista e viene effettuata da un fisioterapista specificamente formato.